Comunicati Stampa

15/09/2016
Diritto Bancario & Finanziario - Diritto del Lavoro - Fusioni & Acquisizioni, Private Equity
Nctm assiste Hypo Alpe Adria Bank nella cessione di un ramo d’azienda e di un portafoglio mutui ipotecari performing a Banca Valsabbina

Nctm Studio Legale, ha assistito Hypo Alpe Adria Bank, nella cessione a Banca Valsabbina di un ramo d’azienda, comprendente sette sportelli bancari localizzati a Bergamo, Brescia, Verona, Vicenza, Schio e Modena, e di un portafoglio di mutui ipotecari performing, prevalentemente dislocati nel Nord Italia, del valore lordo di circa 150 milioni di euro.

La transazione, realizzata ad esito di un procedura competitiva che ha visto la partecipazione di diversi fondi ed istituti finanziari, si inserisce nel più ampio percorso di cessazione delle attività che Hypo Alpe Adria Bank deve realizzare in conseguenza della decisione della Commissione Europea del 2013 in merito ai c.d. “aiuti di stato”, che ha costretto il gruppo bancario austriaco Hypo Alpe Adria, di cui la Banca faceva parte, a varare un piano di riassetto complessivo delle proprie attività in Austria, Repubbliche Balcaniche ed Italia.

Hypo Alpe Adria Bank è stata assistita, nello svolgimento della procedura competitiva e nella predisposizione e negoziazione della documentazione contrattuale, da Nctm con un team guidato da Stefano Padovani e Matteo Trapani, coadiuvati da Giovanni de Capitani e Alice Bucolo, con la collaborazione di Alessandra Pirozzolo e Rodolfo Margaria. Nctm, ha seguito anche gli aspetti regolamentari della transazione con Alessandra Stabilini,  mentre i profili giuslavoristici sono stati seguiti da Roberta Russo con la collaborazione di Ulrich Eller.

Il team di Nctm ha operato in coordinamento con il team dei legali interni di Hypo Alpe Adria Bank, guidato da Federico Di Berardino, che si è avvalso del supporto di Margherita Gorza e Davide Pulella.

Log in with your credentials

Forgot your details?