Nctm News
11/02/2019

Arte e diritti: uno sguardo critico sul presente

Il programma 2019 di nctm e l’arte sarà incentrato sul tema dei diritti, della giustizia, della legge, così com’è visto attraverso il prisma dell’arte.

Si viene così ad esplicitare il focus che, in relazione con l’attività di Nctm Studio Legale, ha orientato le scelte messe in atto nei passati otto anni di progetto.

Il programma di nctm e l’arte prevede:

  • Una serie di incontri, aperti al pubblico, con artisti di fama internazionale, il cui lavoro si concentra sui fondamenti del rispetto, del diritto, della giustizia. I primi saranno Marinella Senatore, Adrian Paci, Krzysztof Wodiczko.
  • Laboratori destinati ai professionisti dello Studio, il primo dei quali sarà coordinato da Uriel Orlow.
  • Una performance appositamente ideata da Marinella Senatore per lo Studio, dal titolo Protest Forms: Memory and Celebration. Public opinion descends upon the demonstrators.
  • L’affiancamento di Incomers, progetto pubblico di Krzysztof Wodiczko organizzato dall’associazione non-profit newyorkese More Art.

 

Calendario degli appuntamenti:

  • 21 febbraio – Talk Marinella Senatore, Protest Forms: Memory and Celebration
    L’opera di Senatore prende la forma di performance corali, anche di vastissime proporzioni, che esprimono con grande vitalità messaggi d’inclusione e di partecipazione attraverso l’uso di linguaggi diversi.
  • 06 marzo – Talk Adrian Paci, Arte, giustizia e pratiche di aggiustamento
    Il viaggio, l’attraversamento, l’attesa, l’aspettativa di futuro e una “migraticità” (di cui parla Gabi Scardi), intesa come condizione più propria dell’uomo e dell’artista sono alla base del lavoro e del pensiero di Adrian Paci, tutti incentrati sulla necessità di rapportarsi con il contesto sulla base di criteri di giustizia e di rispetto.
  • 22 marzo – Talk Krzysztof Wodiczko, Dissolving Borders: Art, Counter Surveillance and Technology 
    Wodiczko coniuga l’utilizzo delle nuove tecnologie ad un’attenzione puntuale verso le situazioni di emarginazione sociale e politica. Impegnandosi in prima persona, l’artista cerca di rendere manifeste vite e storie altrimenti taciute, creando piattaforme comuni. La sua attenzione si concentra spesso su monumenti ed edifici storici, rileggendone il portato storico in chiave critica, per poi trasformarli in luoghi di incontro e dialogo.
  • 06 aprile – Performance Marinella Senatore
    In occasione di Miart e Art Week 2019, Marinella Senatore metterà in scena nella sede di Nctm Studio Legale la performance Protest Forms: Memory and Celebration. Public opinion descends upon the demonstrators, nuovo capitolo dell’omonimo progetto.
Ricevi i nostri aggiornamenti