Rassegna Stampa
05/11/2020
legalcommunity.it
Fusioni & Acquisizioni, Private Equity

A2A e Aeb perfezionano l’integrazione: Gop, PwC Tls e Nctm gli studi coinvolti

A2A e Ambiente Energia Brianza – Aeb hanno proceduto a dare attuazione al percorso di integrazione industriale territoriale, sottoscrivendo l’atto di scissione per il perfezionamento dell’operazione, con efficacia prevista per il 1° novembre 2020. Nei prossimi giorni saranno posti in essere gli ulteriori atti e adempimenti per il completamento dell’integrazione.

Con questa operazione A2A entra nel capitale sociale di Aeb con una quota pari al 34%, mentre i comuni soci manterranno la maggioranza delle azioni, con il ruolo di capofila al Comune di Seregno, con circa il 37%.

Lo studio legale Internazionale Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners ha affiancato il team in house di A2A – formato dalla general counsel Alessandra Ferrari e da Matteo Fiorani – con un team guidato dal partner Francesco Puntillo e composto dal partner Francesco Bruno e dal counsel Alessio Contini Cadeddu nonché, per gli aspetti amministrativi, dal counsel Angelo Crisafulli.

A2A è stata assistita inoltre da un articolato team costituito da PwC Tls e PwC Deals. PwC Tls ha svolto le due diligence fiscale e payroll ed offerto supporto anche con riferimento ad implicazioni fiscali del processo di aggregazione operando con un team composto dalla director Piera Penna, dal director Marzio Scaglioni e dalla senior manager Sara Zeppola, coordinati dal partner Claudio Valz. PwC Deals ha lavorato invece sull’operazione attraverso le attività Strategy, Valuation ed M&A con un team guidato da Gianpaolo Chimenti e composto da Edoardo Scornajenghi, Francesco De Luca, Carlo Favalli, Andrea Marinetti, Fulvio Abbonato, Nicola Cardarelli, Lucrezia Julie Bellon mentre per l’attività di due diligence finanziaria è stata svolta dal team diretto da Giovanni Poggio e composto da Ignazio Cirillo e Lorenzo Vescovi.

Nctm studio legale ha affiancato il team di Aeb – guidato dal presidente di Aeb Loredana Bracchitta e dal responsabile affari legali e societari Carlo Corneo – con un team coordinato dai partner Carlo Grignani e Matteo Trapani, coadiuvati dalla salary partner Laura Cinquini e dall’associate Cesare Saputo.

L’aggregazione permetterà di rinforzare la competitività e la vocazione territoriale di Aeb, garantendo una crescita sostenibile e duratura nel tempo. Sono previsti concreti e significativi benefici industriali: rafforzamento della capacità competitiva di Aeb, migliore accesso al credito e rinforzata capacità di investimento, sinergie commerciali e operative, sharing di piattaforme e know-how per nuovi servizi innovativi.

Ricevi i nostri aggiornamenti