Rassegna Stampa
09/12/2020
Il Sole 24 Ore
Fusioni & Acquisizioni, Private Equity

A Gamenet scommesse e videolot di Lottomatica

Operazione da 950 milioni: nasce il primo operatore italiano del gioco legale

È un big bang nel settore delle gaming company. E quel che promette questa operazione di consolidamento è la nascita del primo operatore italiano del mercato del gioco legale, attivo in tutti i principali segmenti di attività, dal gaming online alle scommesse sportive, agli apparecchi da intrattenimento.

Gamenet Group e International Game Technology (Igt) hanno raggiunto un accordo nel quale la prima società – controllata del fondo Apollo Global Management – acquisirà dalla società della galassia De Agostini il 100% di Lottomatica Scommesse e di Lottomatica Videolot Rete, business di Lottomatica legati alle scommesse sportive (con il marchio Better) e agli apparecchi slot. A Lottomatica resta così la parte giochi, con “asset” come Gratta e vinci, Lotto e la Lotteria Italia

L’acquisizione si perfezionerà nella prima metà del 2021, dopo le autorizzazione dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e dell’Antitrust. «I proventi dell’operazione saranno utilizzati principalmente per la riduzione del debito, rafforzando la flessibilità finanziaria del Gruppo Igt» si legge nel comunicato della parte venditrice in cui si aggiunge che «l’operazione valorizza le società cedute a un enterprise value di circa 1,1 miliardi».

Il valore della cessione «è di 950 milioni di euro, con 725 milioni di euro pagabili al closing, 100 milioni di euro il 31 dicembre 2021 e i restanti 125 milioni di euro il 30 settembre 2022». Con questa operazione Gamenet diventa dunque la maggiore realtà del settore del gioco in Italia e uno dei principali attori del mercato europeo, con ricavi ed Ebitda aggregati pro forma rispettivamente pari a circa euro 1,6 miliardi e circa euro 370 milioni per l’esercizio al 31 dicembre 2019.

«Siamo da sempre impegnati a fornire ai nostri clienti prodotti ed esperienze di consumo eccellenti e sicure», ha commentato l’amministratore delegato del gruppo, Guglielmo Angelozzi».

Con questa acquisizione «acceleriamo notevolmente i nostri piani per il mercato italiano» ha commentato Andrea Moneta, presidente di Gamenet Group e senior advisor di Apollo Management International LLP.

Preoccupazione è stata invece espressa dai sindacati, preoccupati per lo “spezzatino” e che hanno chiesto l’intervento del Governo.

Credit Suisse International; Ubs e White & Case e Nctm sono consulenti di Igt. Barclays ha fatto da advisor di Apollo/Gamenet e Mediobanca, Paul, Weiss, Rifkind, Wharton & Garrison LLP e gli uffici italiani di Cleary Gottlieb e Latham & Watkins LLP sono consulenti dell’acquirente.

Tratto da Il Sole 24 Ore

Ricevi i nostri aggiornamenti