Rassegna Stampa
20/11/2020
TopLegal.it
Fusioni & Acquisizioni, Private Equity

Latham & Watkins e Nctm con Hippocrates nell’accordo con Antin

Il fondo di private equity francese, assistito da BonelliErede e White & Case, entra come socio di maggioranza del gruppo che gestisce 120 farmacie del centro-nord Italia. L’operazione è stimata in 600 milioni di euro.

BonelliErede (TLIndex1), Latham & Watkins (TLIndex35), Nctm (TLIndex11) e White & Case (TLIndex25) sono gli studi coinvolti nell’accordo tra la piattaforma di farmacie italiana Hippocrates e Antin Infrastructure Partners, come partner strategico di lungo termine del gruppo. L’accordo prevede l’ingresso della società di private equity francese come socio di maggioranza con una quota dell’80%. Il valore dell’operazione è stimato in 600 milioni di euro, come riportato dall’agenzia Reuters.

Nell’operazione Latham & Watkins e Nctm hanno assistito Hippocrates.

Come emerso dalla stampa finanziaria, White & Case e BonelliErede hanno agito al fianco di Antin Infrastructure Partners. Ey (TLIndex57) ha seguito i profili fiscali dell’operazione per Antin; Cornelli Gabelli e Rinaldi con Hippocrates.

Nata nel 2018, Hippocrates vanta una rete di oltre 120 farmacie di proprietà concentrate nelle regioni dell’Italia centro-settentrionale e ricavi superiori a 200 milioni di euro nel 2019. I cofondatori Davide Tavaniello e Rodolfo Guarino a seguito dell’operazione rimarranno azionisti di riferimento e co-Ceo di Hippocrates.

Con il supporto di Antin Infrastructure Partners, il gruppo entra in una nuova fase di sviluppo con un piano di crescita incentrato su un ulteriore ampliamento della rete e sull’erogazione dei servizi, con l’obiettivo di rendere Hippocrates leader nazionale del settore. Il closing dell’operazione è previsto per il primo trimestre del 2021.

In dettaglio, Latham & Watkins ha assistito Hippocrates con un team guidato dai partner Stefano Sciolla e Giancarlo D’Ambrosio (in foto a destra) e composto dagli associate Andrea Stincardini e Raissa Sciarrone per i profili corporate. Per i profili finance, il partner Marcello Bragliani, con gli associate Erika Brini Raimondi ed Eleonora Baggiani; per gli aspetti regolamentari dell’operazione il counsel Cesare Milani.

Nctm ha assistito Hippocrates con Alberto Toffoletto (in foto a sinistra) per gli aspetti contrattuali.

Contattato da TopLegal, BonelliErede e White & Case hanno specificato i team di professionisti che hanno agito a fianco di Antin Infrastructure Partners nell’operazione. BonelliErede ha assistito Antin con un team guidato dal partner Catia Tomasetti, e composto da Giovanna Zagaria (senior counsel), Francesca Mastroianni (senior counsel), Giorgio Frasca (managing associate), Ludovica Ducci (associate). White & Case, invece, ha assistito Antin nell’operazione con un team che ha compreso i partner Michael Immordino, Leonardo Graffi (entrambi degli uffici di Londra e Milano), Alessandro Seganfreddo (dell’ufficio di Milano) e Caroline Sherrell (dell’ufficio di Londra) e gli associate Fabrizia Faggiano (dell’ufficio di Milano), Elena Ruggiu (dell’ufficio di Londra) e Ioana Gaga (dell’ufficio di Milano). Citi e Cassiopea Partners hanno agito come advisor finanziari per conto di Antin. Per Hippocrates Deutsche Bank e Mediobanca; PwC per la due diligence. BonelliErede ha assistito Antin Infrastrucures Partner quattro anni fa nell’ingresso in Grandi Stazioni.

 

Tratto da TopLegal.it

Ricevi i nostri aggiornamenti