Rassegna Stampa
13/05/2020
Globallegalchronicle.com
Corporate & Commercial - Diritto Tributario - Diritto del Mercato dei Capitali

Telecom e Vodafone cedono l’8% del capitale sociale di INWIT

Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners ha affiancato TIM nell’operazione, mentre lo studio Nctm ha assistito la direzione legale di Vodafone Europe B.V..

Telecom Italia S.p.A. (TIM) e Vodafone Europe B.V., società interamente detenuta da Vodafone Group hanno concluso la cessione, su base proporzionale, di massimo 80 milioni di azioni di INWIT, pari a circa l’8% del capitale sociale. L’offerta è stata realizzata attraverso una procedura di accelerated book-building riservata ad investitori istituzionali italiani ed esteri.

Nell’ambito dell’Offerta, BofA Securities, Banca IMI, Goldman Sachs International e UBS hanno agito in qualità di joint global coordinators e joint bookrunners.

Nell’operazione la direzione legale di TIM guidata dall’Avv. Agostino Nuzzolo è stata assistita dallo studio legale internazionale Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners con un team coordinato dai partner Francesco Gianni e Alfredo D’Aniello, composto dal partner Maria Sole Conticelli e dall’of counsel Giulia Staderini, i counsel Chiara Gianni e Filippo Ughi, con l’associate Caterina Pistocchi. I profili tax sono stati seguiti dal partner Fabio Chiarenza, coadiuvato dal counsel Sandro Maria Galardo nonché dall’associate Carmen Pisani.

Il team di Nctm che ha assistito la direzione legale di Vodafone Europe B.V. è stato coordinato dagli equity partner Vittorio Noseda e Matteo Trapani, coadiuvati dalla salary partner Lucia Corradi per gli aspetti corporate. L’equity partner Federico Trutalli e il salary partner Andrea Mantellini si sono occupati dei profili tax e l’equity partner Alessandra Stabilini ha curato la parte di capital markets.

 

Tratto da Globalleglachronicle.com

Ricevi i nostri aggiornamenti