Rassegna Stampa
04/12/2020
Milano Finanza

Tenax, pronta a sbarcare sull’Aim la matricola del lavaggio strade green

Tenax International scalda i motori per il debutto sull’Aim.

Come anticipato dall’agenzia MF-DowJones, l’azienda, uno dei principali produttori in Europa di macchine 100% elettriche per la pulizia stradale e igiene urbana, dovrebbe sbarcare a piazza Affari a stretto giro. La società ha infatti depositato la comunicazione di pre-ammissione per la negoziazione delle azioni ordinarie e dei warrant sull’Aim Italia, prevista entro il 18 dicembre.

L’ipo prevede l’emissione di nuovi titoli ordinari e l’assegnazione gratuita di «warrant Tenax 2020-2023» per un importo tra 2 e 3 milioni di euro, tramite un collocamento privato. L’intervallo di prezzo unitario delle azioni è stato fissato tra 2 e 2,5 euro, per una conseguente capitalizzazione pre-money compresa tra 4 e 5 milioni.

Tenax utilizzerà quanto raccolto per velocizzare il piano di crescita secondo le seguenti direttrici: sviluppo di nuovi prodotti, investimenti in R&S, consolidamento e sviluppo di nuovi mercati, anche tramite acquisizioni. La società prevede una chiusura d’anno con ricavi in flessione a 7,7 milioni (8,3 milioni nel 2019) e circa un milione d’ebitda, stabile, con marginalità al 12,7%. La posizione finanziaria netta viene indicata a 3,17 milioni.

Nata nel 2016 a Rio Saliceto (Reggio Emilia) Tenax progetta e distribuisce spazzatrici e lavastrade compatte, interamente elettriche. Oggi l’azienda distribuisce in oltre 42 Paesi direttamente e attraverso una rete di dealer. Circa l’80% dei ricavi è generato all’estero.

Nel processo di ammissione alla quotazione, Tenax International è affiancata da Envent Capital Markets in qualità di nomad e global coordinator e dall’advisor La Compagnia Holding che cura gli aspetti finanziari. Mitsim e Directa Sim agiscono poi in qualità di co-collocatori. Bdo è poi la società di revisione, mentre lo studio legale Nctm svolge il duplice ruolo di deal legal e tax counsel nell’ipo. Advisor per i dati extracontabili è infine Ptsclas.

«Accedere all’Aim a meno di 5 anni dalla fondazione è traguardo e al tempo stesso punto di partenza per accelerare il consolidamento della leadership nel settore dei veicoli elettrici per la pulizia stradale attraverso lo sviluppo di nuovi prodotti e mercati, con un occhio attento a eventuali opportunità per diventare aggregatori di realtà con prodotti complementari ai nostri, mantenendo una forte identità d’azienda totalmente green», ha dichiarato Vincenzo Guareschi Geddes da Filicaia, fondatore, presidente e ad del gruppo.

Tratto da Milano Finanza

Ricevi i nostri aggiornamenti